Babka alle fragole e cardamomo verde

La babka è uno di quei dolci che da un po’ aspetta nella mia lista d’attesa. E’ ormai da tempo nella lista dei dolci che prima o poi farò, all’ incirca da quando l’ho vista nel libro Jérusalem di Ottololenghi ( torta krantz al cioccolato) che io adoro. E pare che oggi sia proprio giunto il momento giusto.

Coma la challah, è un pane proveniente dalla tradizione ebraica. Il suo nome deriva dal polacco e significa nonna e già questa premessa mi piace perché chi non vorrebbe assaggiare un pane appena sfornato dalla nonna?!

La babka si mangia prima con gli occhi, poi col naso ed infine con l’anima. Più che un pane ricorda una deliziosa brioche ed vi assicuro che più sarà disordinata ed imperfetta e più sarà buona.

Io ho provato a sostituire il tipico ripieno al cioccolato con della semplice marmellata di fragole a cui ho aggiunto una spolverata di cardamomo verde. Semplice ma sublime. Vi assicuro che varrà la pena provarla!

babka

INGREDIENTI:

  • 270 gr farina
  • 50 gr zucchero semolato
  • 3 gr lievito secco
  • 2 uova medie
  • 60 gr d’acqua
  • un pizzico di sale
  • 80 gr burro a temperatura ambiente
  • 150 gr marmellata alle fragole
  • un cucchiaino di cardamomo verde

Procedimento

Iniziate la sera precedente per aver pronto la babka la mattina successiva.

Nell’ impastatrice unite la farina, lo zucchero, il lievito, le uova e l’acqua. Mescolate con il gancio per qualche minuto e aggiungete il sale ed il burro un po’ alla volta. Lavorate l’impasto per circa 10 minuti finché otterrete un impasto omogeneo.

Riponete l’impasto in una ciotola, coprite con la pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per una notte ( dalle 8 alle 12 ore circa).

Trascorso il tempo, prendete l’ impasto e stendetelo con un matterello su un piano leggermente infarinato. Formate un rettangolo e spalmate la marmellata sull’impasto ( se troppo densa, riscaldate la marmellata per qualche secondo nel microonde). Spolverate sulla marmellata il cardamomo verde.

A questo punto arrotolate l’impasto su se stesso. Con un coltello tagliate il rotolo a metà, verso la lunghezza ed iniziate ad intrecciare delicatamente i due impasti.

Riponete l’impasto in uno stampo da plumcake foderato di carta forno, coprite con della pellicola e lasciate riposare per un’ora e mezza. Nel frattempo accendete il forno a 190°.

Infornate lo stampo e cuocete per circa mezz’ora. Togliete la babka dallo stampo quando è tiepida e lasciatela raffreddare completamente prima di assaggiare.

Conservate in un contenitore ermetico per un paio di giorni oppure tagliatela a fette e congelate in freezer.

babka

Ti potrebbero anche piacere: le madeleines di Commercyla cioccolata calda speziatabuchteln al burro di meleapple pie.

Hai provato questa o altre ricette del blog? 

Condividi una foto su Instagram e 

tagga il mio profilo  @lamagiadellespezie !

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.